• Uno dei più grandi malintesi riguardo al funzionamento di questo mondo è la convinzione che siano le circostanze a definire il nostro range di azione, quando in realtà è esattamente il contrario: sono le nostre azioni (nutrite del nostro pensiero e più ancora dal nostro sentire) a definire il nostro range di circostanze.
    .
    Certo: veniamo al mondo con un determinato set di carte estratto dal mazzo, verissimo. Un set ti carte con cui di giorno in giorno abbiamo scelto di giocare, e il nostro approccio al gioco può aver mantenuto quel set quasi immutato oppure averlo stravolto completamente, magari più e più volte (io per anni sono rientrata nella prima categoria, per poi, ormai 12 anni, fa scegliere nonostante i dubbi e diciamolo, un po’ di paura, di fiondarmi nella seconda… miglior scelta della mia vita!).
    ,
    Quello che facciamo con le nostre circostanze passate e attuali è un po’ la stessa cosa: possiamo ritenerci confinati entro le mura di ciò che è la nostra attuale realtà, o possiamo agire in modo da tale da aprire uno o più varchi in quelle mura, o anche semplicemente rimodellarle, abbassarle, oppure, perché no, magari abbatterle.
    .
    Ciò che fa la differenza è sempre, di nuovo e ancora la chiarezza.
    Sapere.
    Sapere quali sono le carte a nostre mani ora *E* sapere in che direzione vogliamo muoverci (e pure sapere come vogliamo reazionarci con eventuali imprevisti o apparenti ostacoli).
    Più ancora, sapere perché vogliamo andare in una determinata direzione, cosa vogliamo trovare, perché è importante per noi.
    .
    Chiarezza, sempre.
    Senza, non si può.
    È come voler impostare una rotta sul navigatore senza conoscere la destinazione. Non andremo lontano, ma soprattutto non arriveremo mai.
    E il viaggio sarà estenuante, confuso, pieno di dubbi e di ripensamenti, e soprattutto, vano.⬅️↖️⬆️↗️➡️↘️⬇️↙️
    .
    Sapere dove siamo nella nostra vita, sapere cosa vogliamo farne ora, individuare la destinazione, impostare la rotta, prendere azione.
    Fatto tutto questo, le circostanza cambiano, più o meno velocemente, ma cambiano. Di sicuro. ⭐️
    .
    E sì, non è faccenda per i deboli di cuore: ci vuole coraggio, e ci vogliono il desiderio di aprire al mente e di espandere la visione, la voglia di mettersi in gioco, la disponibilità a mettere noi stessi e le nostra vita al centro del nostro pensare, sentire e agire.❤️
    .
    Life Mapping è un gran bel supporto per fare tutto questo. Le iscrizioni sono ancora aperte.
    Tutte le info QUI.

    .
    Per domande e curiosità non esitare a contattarmi!
    ⭐️⭐️